Vino sfuso

Tradizionale

Vino sfuso

Per gli amanti della tradizionale usanza di imbottigliare in casa il proprio vino, presso la nostra cantina vendiamo il prosecco sfuso dal mese precedente la Pasqua, tra marzo ed aprile.

Questo è il periodo ideale per il travaso perché il vino, non avendo ancora terminato tutti i processi fermentativi di affinamento, può completarsi in bottiglia in modo più naturale. Il vino che si ottiene risulta frizzante ed equilibrato, aromatico e profumato e con un residuo di lievito sul fondo della bottiglia dal sapore piacevolmente tostato.

Orari di apertura cantina:
Valternette è un’azienda a conduzione familiare.
Nei mesi di marzo e aprile siamo aperti tutti i giorni escluso la domenica pomeriggio previa telefonata al +39 0438 898365.

Consigli

Per imbottigliare il vino da utilizzare in annata consigliamo di seguire le fasi lunari. La Luna esercita sui liquidi una grande forza d’attrazione. Di conseguenza imbottigliando in luna crescente il vino tenderà a essere torbido, mentre in luna calante sarà favorito il deposito delle scorie e impurità restituendo un vino più limpido e più armonico perché gli aromi hanno avuto maggiore stabilità per amalgamarsi.

Non imbottigliare in presenza di pioggia o vento.

Procedimento

Lavare le bottiglie immediatamente prima dell’imbottigliamento, sia nuove che usate, per evitare che germi o polvere siano presenti al suo interno. Per lavarle utilizzare semplicemente acqua e bicarbonato sciacquando accuratamente la bottiglia. Asciugare bene dopo il lavaggio ponendo le bottiglie capovolte per permettere all’acqua di evaporare.

Non lasciate mai la damigiana a metà: la superficie di contatto con l’aria è talmente estesa da provocare un rapido deterioramento. Questo potrebbe creare una fermentazione sbagliata del vino.

È buona regola ricordarsi di lasciare 4-5 centimetri di distanza tra il tappo ed il vino.

La temperatura ottimale dell’ambiente in cui si imbottiglia per la buona riuscita del vino varia tra i 10 e 15°.

})(jQuery)